Home / Notizie Ares / Missioni ed esercitazioni / ESERCITAZIONE AIRSUBSAREX 28/10/2014 ANCONA

ESERCITAZIONE AIRSUBSAREX 28/10/2014 ANCONA

Il 28 ottobre 2014 si terrà al porto di Ancona l’esercitazione Airsubsarex, la situazione prevede lo scenario di crash aereo in mare e conseguentemente, in particolare, su richiesta della capitaneria di porto, il supporto psicologico ai parenti delle vittime che dovrebbero recarsi in porto, una volta saputa la notizia. I nostri Psicologi sono stati chiamati a partecipare.

La nostra Dorotea Ricci ha già provveduto a contattare i soci dell’area psico-sociale per richiedere la disponibilità.

Segreteria Ares

 

L’esercitazione ha simulato un crash aereo in mare di un Boeing 737 della Ryanair, decollato dall’aeroporto di Falconara,con un vasto dispiegamento di mezzi aerei, navali e di terra, coordinati dalla Capitaneria di porto. L’aereo trasportava 30 passeggeri e 5 membri dell’equipaggio: 28 le persone recuperate in mare (volontari della Protezione civile e manichini), dieci vive e 18 ‘decedute’.

I sopravvissuti sono stati portati nel posto medico avanzato allestito a Marina Dorica, dove altri volontari fingevano di essere i ‘parenti’ in attesa. Coinvolte nell’esercitazione 8 motovedette della Guardia costiera e di Vigili del fuoco, Guardia di finanza e Polizia di Stato, un elicottero dell’Aeronautica militare decollato da Cervia, un Atr 42 della Capitaneria di Pescara, i sommozzatori della Guardia costiera di San Benedetto del Tronto e l’ARES con i nostri soci dell’area psicosociale.Il traffico stradale nelle zone attorno al luogo dell’esercitazione è stato regolato dalle forze dell’ordine.

Un momento del recupero dei superstiti e vittime
Un momento del recupero dei superstiti e vittime
Top