Home / Notizie Ares / DALLE ZONE TERREMOTATE REPORT N.8

DALLE ZONE TERREMOTATE REPORT N.8

cropped-logo.png

 

Report relativo alle attività svolte dall’ARES nel periodo 19 – 22 Settembre 2016 presso il campo Borgo di Arquata del Tronto (AP) e nei campi limitrofi

Lunedì 19 Settembre

  • Mattina

Carla Piccinini è arrivata a campo di Borgo e ha ripreso i contatti con le persone del campo, che lei stessa aveva seguito direttamente nelle visite precedenti, e anche con gli ospiti seguiti da altri colleghi ARES.

Laura Angelini, su richiesta, ha accompagnato una ospite anziana (sig. Luciana) presso la propria abitazione che doveva dare da mangiare agli animali e contestualmente ha condotto un colloquio informale con la signora Luciana sulla difficoltà a trasferirsi lontano dalla sua “casa”.

Alle 12.00 è avvenuto un incontro programmato con l’assistente sociale territoriale per informarla rispetto alle attività svolte dalle associazioni di Psicologi volontari, tra le quali quella del vademecum e il servizio di “accompagnamento” offerto agli ospiti del campo Borgo e dei campi limitrofi presso le loro case dichiarate agibili. Nello stesso incontro è stata riferita la situazione di una coppia di anziani che vive in condizioni socio-sanitarie poco consone in una struttura dichiarata inagibile.

  • Pomeriggio

Carla Piccinini e Laura Angelini hanno stampato e affisso  in vari spazi comuni nel campo Borgo le locandine del servizio di “Accompagnamento” e lo hanno comunicato alla Protezione Civile. Alle 16.00 Laura Angelini ha affiancato Daniela Magnini (APE) durante il sopralluogo  effettuato presso i campi limitrofi coordinati dalla Protezione Civile o quelli autogestiti (Faete, Spelonca e Colle) per diffondere la locandina del servizio di “Accompagnamento” e per effettuare una ricognizione del numero di ospiti presso i campi ed essere informati rispetto alle situazioni critiche o di disagio. Nel frattempo Carla Piccinini  ha seguito la situazione di Micheline (ospite del campo di Borgo) per supportarla nella compilazione dei moduli di richiesta di valutazione della propria abitazione; successivamente ha concordato con i vigili del fuoco una visita guidata da loro a Trisungo dove è collocata l’abitazione di Micheline al fine di recuperare un documento catastale  necessario per la valutazione dei tecnici. Nel tardo pomeriggio Carla Piccinini ha svolto due colloqui: uno con una persona seguita già, più volte, da Dorotea Ricci; il secondo con un paziente inviato dal medico di base territoriale, Dott. Paolini. Dopocena sono proseguiti i colloqui “informali” con gli ospiti del campo di Borgo per avere informazioni rispetto ai loro pensieri e sentimenti circa un loro possibile trasferimento, lontano da Arquata del Tronto (alberghi sulla costa adriatica).

  • Riunione di coordinamento, ore 19.30

Sono state condivise le informazioni rispetto alla situazione dei vari campi con aggiornamento delle attività svolte dalle singole associazioni.

Martedì 20 Settembre

  • Mattina

Carla Piccinini e Laura Angelini hanno accompagnato, con la guida dei vigili del fuoco, l’ospite del campo di Borgo, Micheline a Trisungo (zona rossa) per il recupero del documento catastale presso la sua abitazione. Successivamente la stessa è stata aiutata da Carla nella compilazione della richiesta di valutazione presso i box degli uffici comunali di Arquata del Tronto.

  • Pomeriggio

Laura Angelini si è recata nella tenda allestita, nel campo di Borgo, dall’associazione “Albero della vita”, che gestisce dalle ore 16 alle ore 18 uno spazio ludico-ricreativo per i bambini, per avere informazioni circa l’organizzazione delle attività. Successivamente Laura ha condotto un colloquio informale con una abitante di Borgo che la notte torna a dormire a Porto d’Ascoli presso la madre e durante il giorno staziona presso il campo di Borgo perché ha una figlia di 5 anni che frequenta l’ultimo anno della scuola d’infanzia presso la scuola-tenda del campo. Nel colloquio sono emersi vissuti di disagio personali-relazionali-affettivi indipendenti dall’evento terremoto. Successivamente Carla e Laura hanno proseguito i colloqui informali con due ospiti della tenda 1 (sig Luciana e sig. Catia) i quali hanno espresso il proprio malcontento. Inoltre la sig. Catia ha riferito le difficoltà post-terremoto della figlia diciottenne, Valentina, nel rimanere da sola. Carla quindi ha tentato di prendere contatti con Valentina e le ha spiegato la possibilità di incontri individuali con gli Psicologi volontari per fornirle un aiuto nella gestione della paura.

Elena, arrivata nel pomeriggio, ha portato avanti presso il campo di Borgo le attività dei ragazzi “Chiedi alla polvere” da lei coordinati ed è stata organizzata una riunione nel box della Protezione Civile alla presenza di Andrea Cosmi in merito ad una maggiore condivisione e divulgazione delle informazioni relative alle misure e agevolazioni per l’uscita dal campo di Borgo e scelta di nuove sistemazioni abitative.

  • Riunione di coordinamento ore 19.00

Sono stati chiariti i ruoli delle varie associazioni e istituzioni che si sono prestate a supportare il progetto. Antonio Filippini dell’ufficio Stampa – Protezione Civile è stato incaricato dal presidente della regione Marche a prestare supporto tecnico-giornalistico.

Actioaid presterà aiuto nella consulenza web per la costituzione in associazione; GUS e Actionaid agevoleranno una rete di contatto tra i ragazzi di Arquata del Tronto con quelli dell’Aquila che hanno vissuto una esperienza simile. Elena coordina e vigila sulla completa autonomia gestionale e decisionale dei ragazzi.

Mercoledì 21 Settembre

  • Mattina

Elena provvede a raccogliere richieste ed esigenze da parte degli ospiti a seguito delle quali vengono progettate un’attività di informazione continua tipo newsletter (misure relative al post –terremoto, abitative, normative e agevolazioni) che verrà gestita autonomamente attraverso il giornalino e la pagina Facebook da Giancarlo Cappelli (Arquata del Tronto)

Carla e Laura hanno accompagnato Micheline a Trisungo per l’incontro con i tecnici che dovevano effettuare la valutazione della sua abitazione la quale è risultata inagibile. Al rientro al campo di Borso sono proseguiti i colloqui informali presso le tende ricordando il servizio di “Accompagnamento”.

  • Pomeriggio

Laura Angelini ha affiancato Daniela Magnini (APE) nella conduzione di due colloqui, rivolti a due ragazzi, Valerio e Pietro, su richiesta dei genitori del primo. Valerio, 11 anni e Pietro, 19 anni, cugini, vivono a Pietralta e manifestano sentimenti di paura e agitazione post-terremoto. Al termine è stato fissato un secondo incontro previsto per Venerdì 23 Settembre.

  • Riunione di coordinamento, ore 19,30

Presenti: Laura Angelini e Elena (ARES), Daniela Magnini (APE), Sara (Actionaid), un operatore GUS.

Sono state riferite le attività svolte dalle associazione presso i diversi campi. Inoltre Actionaid e GUS hanno comunicato la loro presenza a S. Benedetto del Tronto presso la ex scuola Media Curzi dove, in associazione con Save the Children, Psyplus, InterSos stanno programmando progetti ludici/psico-educativi a lungo termine rivolti agli oltre 500 terremotati. La loro attività consiste nel supportare le persone nella compilazione di documenti e organizzare per i bambini attività di doposcuola in collaborazione con le scuole e i diversi enti territoriali.

Giovedi 22

  • Mattina

Elena ha svolto attività di coordinamento con la Protezione Civile (Andrea Cosmi) relativamente ad evento riguardante la consegna di disegni da parte dei bambini della Scuola Svizzera ai bambini della Scuola-tenda di Arquata del Tronto.

Laura ha continuato i colloqui informali con gli ospiti anziani del campo di Borgo e poi su richiesta, ha aiutato un altro ospite, Paolo, nella traduzione spagnolo-italiano del suo curriculum per la ricerca di un nuovo lavoro. Contestualmente è stato condotto un colloquio informale con Paolo, che per motivi lavorativi vive 9 mesi l’anno lontano da Arquata del Tronto; sono emerse le sue difficoltà passate relative al tono dell’umore e alla non- accettazione, da parte degli altri abitanti di Arquata del Tronto, del suo ritorno a Borgo.  Successivamente vicino alla mensa sono state prese informazioni sull’attività svolta da www.scuolabusaq.it gestito da Arci di Spinetoli (AP) in collaborazione con l’Aquila. Il bus trasporta libri che le person possono consultare e prendere, si reca una volta alla settimana al campo di Borgo dalle 10 alle 19, e una volta alla settimana ad Acquasanta Terme.

  • Pomeriggio

Laura Angelini ha affiancato Daniela Magnini (APE) durante il secondo sopralluogo della settimana  effettuato presso i campi limitrofi coordinati dalla Protezione Civile o quelli autogestiti (Faete, Spelonca e Colle) per effettuare una ricognizione del numero degli ospiti, informarsi della chiusura del campo di Colle (entro sabato 24 Settembre 2016) e ricordare il  servizio di “Accompagnamento”. In particolare è stata ricontattata una abitante di Spelonca, che, nel sopralluogo di lunedì 19 Settembre, aveva comunicato la sua  difficoltà nel rientrare nella propria abitazione ma che tuttavia non si era ancora recata presso la tenda Psicologi del campo di Borgo.

Elena ha svolto attività di redazione e programmazione con i ragazzi di “Chiedi alla polvere” e relativo incontro con Vincenzo Polacco (protezione Civile) e il vice sindaco di Arquata del Tronto, Michele per organizzare una rete in merito alla comunicazione. Nell’occasione sono stati consegnati da Vincenzo Polacco due portatili e un cellulare.

  • Riunione di Coordinamento, ore 19.30

Oltre a Laura Angelini (ARES) e Daniela Magnini (APE) era presente Marica Fattori (CRI). GUS e Actioaid assenti. Marica ha riferito la situazione del campo di Pretare relativamente all’avviso, dato  dalla Protezione Civile,  di chiusura prossima del campo. Vengono riportati inoltre i sentimenti di malcontento degli ospiti del campo di Pretare in merito alle valutazioni delle abitazioni non ancora terminate (due nuclei familiari) e la percezione generale di “abbandono” da parte dell’amministrazione comunale.

Laura Angelini

 

Lascia un commento

Top