Home / COME AIUTARE L’ARES

COME AIUTARE L’ARES

La legge finanziaria 2006 prevede che ogni contribuente potrà scegliere se destinare la percentuale dell’imposta sul reddito, nella misura del 5 per mille, a sostegno di uno dei seguenti quattro settori: le associazioni ONLUS (organizzazioni non lucrative di utilità sociale), la ricerca scientifica, la ricerca sanitaria e le iniziative sociali del comune di residenza.

Il contribuente potrà donare il 5 per mille apponendo la propria firma nel settore del Sostegno del volontariato, indicando, nello spazio sotto la firma, il codice fiscale dell’ARES: 93080600427.

Se si appone la sola firma senza indicare il codice fiscale, le somme saranno ripartite fra le associazioni appartenenti alla stessa categoria in modo proporzionale, in base al numero di preferenze ricevute.

Se il cittadino non esprime alcuna preferenza, il 5 per mille resterà allo Stato.

La destinazione del 5xmille all’ARES, non ha alcun costo per il cittadino, ed è invece molto importante per l’associazione, per questo ti chiediamo di aiutarci ad informare chi ancora non conosce l’iniziativa consigliando di sostenere l’ARES firmando per il 5 x 1000, il nostro codice fiscale da riportare nella dichiarazione dei redditi è   93080600427.

La scelta di destinazione del 5 per mille e quella dell’8 per mille (di cui alla legge n. 222 del 1985) non sono in alcun modo alternative fra loro.

DONAZIONI ALL’ARES

L’ARES è una ONLUS (Organizzazione Non Lucrativa di Utilità Sociale) e le donazioni a favore della stessa permettono AGEVOLAZIONI FISCALI sia per le persone fisiche per le Aziende.

La nuova legge approvata nel 2005 consente di scegliere se dedurre o detrarre l”importo delle donazioni fatte alle ONLUS con varie possibilità:

• in base al nuovo D.L. n.35/2005 , sia le persone fisiche che le Aziende possono DEDURRE dal proprio reddito le donazioni fatte per un importo non superiore al 10% del reddito complessivo dichiarato e comunque nella misura massima di 70.000 euro per anno. Questa possibilità si può applicare solo alle donazioni fatte a partire dal 17 marzo 2005.

• Alternativamente, in base alla vecchia normativa, D.P.R. 917/86, tuttora in vigore le persone fisiche possono scegliere:

di DETRARRE dall”imposta lorda il 19% dell”importo donato, fino ad un massimo di € 2.065,83;

di DEDURRE dal proprio reddito le donazioni fatte per un importo non superiore al 2% del reddito complessivo dichiarato.

Per le imprese, alternativamente al nuovo D.L. n.35/2005, è possibile unicamente DEDURRE le donazioni per un importo non superiore al 2% del reddito d”impresa annuo dichiarato.

Le DETRAZIONI sono le somme che, una volta calcolate le imposte da pagare, si possono sottrarre da queste, in modo da pagare di meno.

Le DEDUZIONI sono le somme che si possono sottrarre dal reddito su cui poi si calcolano le imposte.

Per dedurre la donazione con la prossima dichiarazione dei redditi va conservata la ricevuta, postale o bancaria, mentre per le donazioni tramite bonifico ha valore l”estratto conto.

Le agevolazioni fiscali non sono cumulabili tra di loro, ed è preferibile rivolgersi al proprio consulente di fiducia per scegliere la formula più adatta alle proprie esigenze.

Modalità di DONAZIONE:

1) Bonifico Bancario IBAN: IT94Y0311102606000000000265  UBI Banca
2) Assegno bancario non trasferibile intestato a ARES Onlus, da inviare a:Segreteria ARES- Via Coppa 24, 60020 Polverigi (AN)

Top