Home / Notizie Ares / Missioni ed esercitazioni / Relazione 9°Expo Progetto Emergenza Ancona 20 e 21/04/2013

Relazione 9°Expo Progetto Emergenza Ancona 20 e 21/04/2013

9°Expo Progetto Emergenza Ancona 20 e 21/04/2013

La simulazione del 21/04/13 prevedeva l’attivazione dell’intera catena dei soccorsi nello scenario di un incendio boschivo doloso con ricerca di vittime e di dispersi. La finalità era mostrare ai presenti l’attivazione ed il coordinamento delle diverse forze in campo.

Dopo l’allarme di un passante, le pattuglie dei VVF e del Corpo Forestale dello Stato, hanno iniziato lo spegnimento dell’incendio, mentre le Forze di Polizia e la Polizia Municipale regolamentavano l’area. Costituito il Posto di Coordinamento Avanzato, il Direttore Operativo dei Soccorsi ha assunto il coordinamento delle operazioni, in contatto con la SOUP di Ancona. Completato lo spegnimento dell’incendio e le operazioni di bonifica, è iniziata la ricerca delle vittime e dei dispersi, dopo aver definito i settori e la composizione delle squadre (VVF, Forze dell’Ordine e volontari di P.C.), con l’ausilio delle unità cinofile. I sanitari del 118, impersonati dai volontari ARES, si sono messi a disposizione del P.C.A. ed hanno allestito un’area di soccorso. Le squadre di recupero hanno trasportato le vittime fino alla postazione di soccorso; si trattava di quattro persone intossicate dal fumo (cod. verdi) ed un paz. gravemente ustionato e con una frattura esposta (cod. rosso). Le vittime in codice verde sono state trattate sul posto, mentre il paz. in codice rosso è stato trasferito dopo la prima stabilizzazione.

Tutti sappiamo che la simulazione è uno strumento formativo che si avvicina solo in parte alla realtà operativa, ma è l’unico che abbiamo ed è stato interessante osservare l’attivazione ed il coordinamento delle diverse figure professionali.

Purtroppo sono intervenuti solo pochi soci ARES: sarebbe stato bello vedere una macchia di azzurro tra i tanti colori del volontariato delle Marche.

Comunque ho avuto l’opportunità di rivedere vecchi amici e membri di altre associazioni con i quali avevo collaborato in altre occasioni.

Un saluto a tutti

Gaetano Bocci

 

 

Top