Home / Notizie Ares / 6/3/2020 COMUNICATO DEL NOSTRO DIRETTORE BARBARA GABRIELLI

6/3/2020 COMUNICATO DEL NOSTRO DIRETTORE BARBARA GABRIELLI

Carissimi Soci ed Amici,

in questi giorni tanto difficili per l’Italia e non solo, credo sia doveroso ricevere un segnale di presenza. Non Vi ho scritto prima volutamente perché ho reputato necessario e rispettoso un periodo di metabolizzazione per le dimissioni di Mario da Direttore. Io per prima ho fatto molta fatica ad accettare il fatto; quello è di diritto il suo posto, così come lo era di Marco: loro da sempre rappresentano l’amore profondo e lo spirito di dedizione per la medicina delle catastrofi e per l’ARES. Io, minuta in mezzo a due giganti, seppur ho cercato di apprendere da loro ogni parola, ogni gesto e ogni decisione, sento che ho ancora molto da imparare prima di poterli raggiungere.

In queste settimane però è successo ciò che nessuno avrebbe mai voluto: l’Italia nel pieno di un’emergenza sanitaria come non ne avevamo vissute da secoli e Mario si è trovato in una manciata di ore a coordinare per la regione Marche la componente sanitaria. Chi avrebbe potuto farlo meglio di lui?

Con questa consapevolezza, così come con la certezza che Tutti voi mi sarete accanto, io mi armo di coraggio e prendo il testimone in mano per portare avanti le attività dell’ARES e continuare a farla crescere come Marco e Mario hanno fatto per 20 anni.

In questo momento medici, infermieri e logisti non sono in prima linea direttamente come team ARES, ma ognuno lo è nella propria sede di lavoro, collocata o meno nel settore dell’emergenza. A Voi va il mio abbraccio e il mio sostegno: sono sicura che nessuno si stia risparmiando di fronte ai turni faticosi, alla sofferenza dei pazienti, allo stato caotico che si respira ad ogni turno, alla quarantena, alla preoccupazione di ammalarsi o di veder ammalato qualche familiare. Ci siamo sempre distinti per spirito di sacrificio e solidarietà, lo faremo anche questa volta e questa missione molto difficile ci renderà ancora più forti e solidali.

Da ieri il gruppo di supporto psicologico è entrato ufficialmente nel gruppo regionale convocato dal GORES (Gruppo Operativo Regionale per le Emergenze Sanitarie) e che opererà insieme ad altri psicologi per il supporto sia della popolazione che dei sanitari coinvolti nell’”emergenza coronavirus” nella Regione Marche. Le operazioni sono in fase di organizzazione e Vi forniremo maggiori dettagli a seguire, ma intanto buon lavoro alle nostre fantastiche psicologhe (che in realtà ci sono già state accanto dai primi momenti della diffusione dell’epidemia): siamo tutti con Voi!

In bocca al lupo a Tutti e siate prudenti, con affetto sincero,

Barbara Gabrielli

 

Top